Come guadagnare facilmente e velocemente su internet?

Come Guadagnare Facilmente E Velocemente Su Internet?

dollar

Ho deciso di partire cosi questo viaggio verso un mio esperimento personale, qualcosa che non ha a che fare solo con il blogging in generale, ma qualcosa di più diretto e di più collegato al denaro, in particolare, alle tecniche di monetizzazione su internet e non solo. 
Mi sono rotto di vedere come persone improvvisate riescano ad ottenere di tutto e di più nel mondo del business senza che vi diano le informazioni necessarie e reali, non le solite cose di marketing fatte tanto per...Ho deciso quindi di condividere con voi qualche informazione utile, visto che ho un bel po' di esperienza che spazia da:

  • siti web (sviluppatore web con oltre 20 anni di esperienza);
  • esperienza nel business a livello imprenditoriale;
  • esperienza all'estero (vivo a Malta da 5 anni, mica pizza e fichi);
  • esperienza con advertising (Google / Facebook / Taboola e molto molto altro);
  • esperienza nel publishing (YouTube / Siti web di ogni genere / Guide TV...);
  • esperienza SEO

chess

Insomma... parliamo di anni di esperienza e decine di libri letti sul argomento. E' arrivato quindi ora il momento di andare per la mia strada e seguire il mio cuore e parlarti direttamente con testo scritto completamente da me, visto che quello di writer esterni pagati profumatamente non serve a nulla, ti parlerò anche di questo. Capirai da solo che posso avere molti difetti, ma l'onestà, mi contraddistingue. Se è vero che parlare per assoluti è cosa quasi sempre da evitare, soprattutto in tribunale, diciamo che al 99% sono una persona onesta, spesso anche troppo, e in passato proprio l'essere onesti mi è costato amicizie, business e molto altro ancora.

Qual'è Lo Scopo Di Questo Mio Sito? Cosa Voglio Fare?

Semplice: generare profitto dove per profitto si intende una cifra superiore ad uno stipendio normale. Mi dissero che bisogna chiedere bene. Voglio più di 10 mila euro al mese, e parlo di netto, soprattutto generato da un'attività mia al 100%, senza essere dipendente da nessuno. Parliamo quindi di libertà finanziaria, che si differenzia dall'essere "semplicemente" ricchi, perchè non è di ricchezza che si parla, ma di libertà. Approndirò l'argomento,  prometto. Cosa voglio inoltre: 

Cosa Troverai Qui Dentro?

Cosa troverai quindi in questo sito? Troverai qualsiasi argomento che possa generarci profitto, chiaramente sempre nella legalità e nell'onestà perchè non vedo altra strada, almeno non io. Un sito che è quindi una win win, tu vinci perchè puoi trovare spunti e idee basati su esperienza altrui senza perdere tempo e io che posso dal mio lato guadagnarci sopra. Ecco perchè parlo spesso al plurale, perchè è un'esperienza che beneficia tutti.   

Keywords Sì Keywords No

Vediamo ora, se scrivendo del testo di mio pugno e senza usare keywords fighe, anche Google si accorgerà di quanto io possa essere interessante, e di quanto anche le persone possano trovare questi miei contenuti pregni di significato e utili. Cercherò anche di essere il meno volgare possibile, anche se per me non è semplicissimo visto la mia tempra e carattere... ma si sa benissimo che la volgarità non piace, soprattutto sul web e in quei settori in cui dobbiamo generare profitto. Puoi essere Ilmasseo per intenderci, non mi importa personalmente, ma gli sponsor in genere guardano a queste cose.

keywords1

Quindi vediamo ora di che argomenti io possa parlare; se posso userò anche dei video, visto che a quanto pare i video su YouTube in generale rankano meglio che i siti su Google... non lo sapevi? YouTube SEO è una bomba, ma poi affronteremo anche questo argomento più avanti in dettaglio visto che ho un canale YouTube. 

Cosa voglio promuovere quindi? Niente di particolare, voglio condividere più che promuovere.

Sbatterci La Testa. Ecco Come Faccio.

Dici,come faccio a saperlo o da che pulpito vengono queste informazioni? La risposta è che sono anni che ci sbatto la testa e per anni intendo più di 10 oramai. Le cose che pensi funzionino in generale come quella di andare dritti al punto non funzionano sul web. Ti sei mai chiesto perchè la maggior parte dei siti web si dilunga e perchè i video su YouTube sono generalmente più lunghi di 10 minuti? Più contenuto metti, più keywords ci sono, più hai la possibilità che gli inserzionisti trovino i tuoi contenuti interessanti e adatti a promuovere pubblicità. Ti faccio un esempio... hai notato nel testo quante volte ho ripetuto la parola keywords o milioni o soldi?
Te la faccio breve: i motori di ricerca o, meglio, il motore di ricerca per eccellenza ovvero Google utilizza quelle parole in modo contestuale e vende la pubblicità collegata se, chiaramente, hai un account adsense collegato al sito in questione. Confuso? Guarda questo testo seguente come esempio, te lo scrivo in un minuto giusto per farti capire...

dollar

Negli ultimi giorni ho fatto palate di soldi con il trading online! Giuro non avrei mai pensato di poter fare soldi con EToro o con i CFD in generale, ma cavolo, si può davvero svoltare e individuare la giusta strategia di marketing, soprattutto se sei bravo ad avere un buon intuito e a interpretare al meglio gli andamenti di mercato.

Ora dirai, beh che c'è di strano? Hai usato parole per definire quello che hai fatto. Esatto ma le parole per i motori di ricerca e per il SEO hanno un significato ben preciso. Quando un'inserzionista successivamente vorrà fare pubblicità sul tuo sito, Google contestualizzerà quella scelta con:
"Il publisher tal dei tali vuole pubblicizzare il sito taldeitali perchè questo sito parla di, ad esempio, trading online".
Bingo! E nell'esatto modo non solo viene definito quello, ma anche la base d'asta degli annunci. Qui il discorso diventa leggermente più complesso, quindi avrò bisogno di un capitolo a parte.

Hai Una Vaga Idea Di Quanti Soldi Puoi Fare Solo Con AdSense?

In ogni caso un annuncio riguardante il trading online può portare nelle tasche dell'inserzionista, per ogni singolo clic, cifre che vanno dai 2$ fino a 15-20$ per click! Sentirai parlare spesso di CPC, ovvero l'acronimo di cost per click. Si caro, hai capito bene... anche 15-20 dollari a click che tradotti in euro sono la bellezza di 12-15 euro a click! poco? Non direi. Immagina avere 100 click al giorno, ed ho detto tutto.
Chiaramente poi il tutto dipende dal traffico che hai. Se hai un traffico specifico a cui interessa il trading specificatamente è un conto, ma se il traffico che hai è interessato ad esempio al calcio o allo sport, la storia cambia completamente.
Ogni settore infatti ha diversi CPC perchè ogni nicchia racchiude i suoi segreti e i suoi prezzi. Poi dipende tutto dalla concorrenza, da quanto competitiva sia una nicchia o l'altra, ma di base di questo si tratta. Ho scritto qualcosa in più su AdSense, lo puoi trovare qui. Cos'è AdSense E Perchè Dovremmo Usarlo Tutti Almeno Una Volta

Ricapitolando...

Dai Al Tuo Visitatore Qualcosa Di Davvero Di Valore.

Questo è quello che voglio fare e quello che voglio comunicare. Google dice: "devi dare al visitatore del tuo sito qualcosa di veramente valuable, cioè di valore." Io ti posso dare una cosa che poca gente da: l'essere onesti e sinceri. Questo posso darti. Non ti posso dare soldi, non ti posso dare speranze o sogni. Ti posso dare consigli basati sulla mia esperienza su argomenti di diverso tipo. Se quindi hai voglia di spendere un po' del tuo tempo ti invito a seguirmi qui senza dovere spendere una lira (o euro), solo una piccola parte del tuo tempo e voglia.

Cos'è Adsense E Perchè Dovremmo Usarlo Tutti Almeno Una Volta.

Fino adesso abbiamo scherzato...mi piace introdurre un argomento in questo modo. A parte gli scherzi, se sei su questa pagina è arrivato il momento di incominciare a parlare di cose serie, cioè di come noi possiamo incominciare a fare soldi online, direttamente con il programma Adsense di Google. Innanzitutto. 

Cos'è Adsense E Perchè Ne Abbiamo Bisogno In Certi Casi? 

Adsense è il programma di guadagni di Google destinato a chiunque voglia fare il publisher. 
Cosa vuol dire fare il publisher? Tu sei un publisher quando usi un tuo strumento per fare pubblicità a qualcun altro. L'esempio più chiaro e lampante può essere questo sito oppure un canale YouTube ma per semplicità partiamo dal sito web. 

Quando Puoi Fare Il Publisher? 

La risposta è di base sempre con qualche eccezione. Io ti consiglio di diventare publisher quando:

Già, devi quindi avere una base solida in termine di traffico web, in tutti gli altri casi non te lo consiglio visto che i guadagni sono piuttosto limitati. 
Ora veniamo alla domanda clue quella che davvero ci interessa e il motivo per cui siamo qua ovvero. 

Quanto Si Guadagna Con Il Programma Adsense?

Aldilà del fatto che puoi trovare calcolatori che ti danno una stima più o meno valida dei possibili incassi, il programma AdSense può essere davvero vario e può pagare da pochi centesimi a svariati euro per click su ogni singola pubblicità, non esagero. 

dollar

La pubblicità può arrivare a cifre astronomiche per singolo click e ti assicuro che già 4-5 euro su un click possono farti svoltare economicamente per davvero e per sempre (o quasi). E' anche vero ahimè che in certi casi i guadagni si aggirano sui 0.04 euro a click, ad esempio quando hai siti web o canali YouTube che trattano nicchie molto generiche. Ti dico già di metterò almeno un esempio di questo, ma per darti un'idea provata sulla mia pelle, un sito web, in particolare una guida Tv che io ho avuto per circa 2 anni, non rendeva mai più di 10 centesimi di euro a click, motivo per cui in passato decisi di abbandonarla a favore di progetti molto più redditizi e facili.

Quale Nicchia O Mercato Quindi è La Migliore Da Proporre?

Basato sulla mia esperienza le nicchie migliori da promuovere con AdSense e la pubblicità in genere sono:

healthcare finance

Chiaramente, quello che sarebbe meglio fare è trattare argomenti di cui si conosce davvero di quello di cui si parla. Ti faccio un esempio personale, se già vedi il mio sito di VPN, ti renderai conto che ho fatto scrivere i contenuti da un'agenzia esterna, che come molte, non si basano sul dare contenuti fatti bene, ma piuttosto giusto dare contenuti per farsi pagare... fine del discorso. Quindi un consiglio che ti do vivamente è quello di non utilizzare nessun agenzia esterna, aldilà dalla creazione del sito web e dalla parte tecnica, perchè in genere, chiunque scrive tanto per "scrivere" non ti darà mai un prodotto di qualità, a patto di non spendere per ogni singolo contenuto più di 200-300 euro per 1000 parole.
Se però vedi che uno degli argomenti che ti ho citato è qualcosa che conosci molto bene... allora AdSense fa per te.

Come Puoi Incominciare A Guadagnare Con AdSense?

Semplicemente e velocemente se segui questa piccola guida. Quello che devi fare è:

Fornisci Contenuti Unici E Di Valore!

unique

Una cosa importante, il sito web deve contenere contenuti unici e interessanti. Cerca di fornire alle persone che ti visitano un valore aggiunto rispetto agli altri siti. Non ti basta fare copia e incolla di un altro sito, e pensare di monetizzare. Google è molto più furbo di così. Non iniziare se non pensi di continuare per intenderci.

Fidati, in passato le ho provate tutte, ma i sistemi automatici di Google sono davvero smart, te lo dico per non cascare anche tu nella trappola di qualcuno che proverà a convincerti che creare un sito web solo per AdSense è semplice e puoi fare quello che vuoi. Non puoi ed è altamente sconsigliato. Ascolta lo zio.

Come Guadagnare Con Un Canale YouTube, Farlo Diventare Di Successo!

dollar

Devi sapere che nel Dicembre 2019 ho avuto una delle mie mille idee, che si è rivelata abbastanza di successo, anche se a livello economico non ha dato, ancora, i risultati sperati.

Non posso andare troppo nel dettaglio, sia chiaro, non ti posso ancora dire quale canale YouTube io abbia creato ma quello che posso e voglio condividere con te è quanto si guadagna con YouTube, mettendoti i miei screenshot e dandoti tutti i dati che possono essere utili al tuo futuro canale o semplicemente quelli che ti possano dare un'idea di massima.

Le Prove Di Quanto Guadagno Con YouTube.

Non sono il primo e neanche l'ultimo sul web a mostrare un contenuto del genere. Però ti dico che in genere le persone non condividono questi dati, perchè ovviamente sono dati personali, che riguardano i guadagni.

Quello che ti mostro sono dati veri. L'unica cosa che non ti mostrerò è il nome del canale e l'argomento perchè non mi va che qualcuno speculi troppo sulla mia identità. Quindi... vediamo subito quanti subs e views faccio in un mese normale. 

Quanto Sono "grosso" Su YouTube?

Beh, non sono ne troppo grosso ne troppo piccolo. Al momento ho quasi 2mila subs sul canale e ne vado anche abbastanza fiero. Non so quanti di voi hanno creato un canale YouTube in passato ma vi assicuro che, anche solo avvicinarsi a mille iscritti, è un traguardo più grosso di quanto possa sembrare. Se pensate che fare 1000 iscritti invece sia facilissimo, vi dico già che 2 sono le possibilità:

insomma credetemi, non è facile per nulla quindi, come ho già detto per altre cose, non partite se non intendete continuare. 

Veniamo Al Dunque, Ti Mostro Le Prove

Prima di tutto. Quanti iscritti ho?

subs

Niente male eh. Certo non sono lontanamente paragonabili ai 600k iscritti di Alberto Naska, o ai 960k iscritti di Chiara ASMR, ma diciamolo... per un novizio come me non è per niente male e in tutto ciò vi dico che l'argomento di cui tratta il canale non è cosi intrigante come è l'ASMR o come può essere l'ambito motoristico sportivo. Andiamo avanti.

Quante Views Faccio Mensilmente? 

Questo dato è ancora migliore del precedente. Nei giorni infrasettimanali mi aggiro sulle 10mila views giornaliere mentre il sabato e la domenica di solito, proprio per il tipo di argomento che tratto, le views scendono a 2-3mila al giorno, che però sono, in ogni caso, un bel andare.

views

Quali Paesi A Livello Mondiale Targettizzo? Quali Sono I Miei Visitatori?

Questo è un dato molto interessante, che per molti potrà sembrare quasi insignificante, ma che non lo affatto, soprattutto economicamente parlando. Il mio pubblico è per il 60% proveniente dagli Stati Uniti, seguono India con il 6%, Canada con il 5%, Filippine e Regno Unito. Perchè è un dato molto interessante? Ricordatevi una cosa. Se volete guadagnare molto bene, dovete, oltrechè, creare contenuti relativi a certe nicchie, anche riferirvi a un pubblico dove la pubblicità costa molto di più.

Per dirvela semplicemente, se un inserzionista negli Stati Uniti è disposto a pagarVi anche 10 euro ogni 1000 visualizzazioni, non lo è altrettanto un inserzionista dall'India, che vi pagherà al massimo 1-2 euro ogni 1000 views. Ricordatevi infatti che la pubblicità su YouTube viene comprata sulle visualizzazioni e non sui click, o almeno questo è in linea generale con alcune eccezioni.

countries

Quanto Guadagno Quindi Per 1000 Visualizzazioni Dei Miei Video?

1

Nel mio caso specifico l'RPM medio è di 0,46 euro, che significa che ogni 1000 views prendo 46 centesimi di euro. E' poco, lo so. Pochissimo, considerato quante views io faccia.

Ti dico anche un'altra cosa perchè se ti interessa l'argomento ne sentirai parlare spesso:  c'è differenza tra due valori che sono il CPM, ovvero cost per mille, che è quanto l'inserzionista paga per 1000 views, e l'RPM che è quanto tu guadagni al netto dei costi su 1000 visualizzazioni. Poi a valle, devi chiaramente anche pagarci le tasse ecc. ma non mi addentro molto ora sul topic.

Cosa Serve Per Monetizzare Il Canale YouTube, Quali Sono I Requisiti?

Se anche tu come me volessi provare a monetizzare un canale ti dico già che i requisiti minimi per chiedere l'approvazione della partnership con YouTube sono:

Vale La Pena Quindi Creare Un Canale YouTube E Monetizzare?

youtuber2

Una cosa che non voglio fare è illudere le persone e nemmeno dire cose sbagliate. La risposta è quindi: dipende da che argomento tratti e che pubblico hai. Ti faccio un esempio.

Diciamo che parli di finanza personale, sei bravo a montare video e non hai problemi a parlare di fronte a una telecamera, ti direi: "non ci pensare un secondo, assolutamente ne vale la pena". Finanza personale è una di quelle nicchie che ti permette di portare a casa, anche solo con YouTube e AdSense, cifre al mese che possono superare largamente i 10mila euro al mese senza grossi problemi.

Il gaming è un'altra nicchia fortissima ma va bene quando hai sponsor, quindi quando hai pubblicità diretta sul tuo canale, non è una nicchia solo se hai AdSense. il gaming in genere paga meno di molte altre nicchie. Gente come pow3rTv o Moonryde, guadagna soprattutto dagli sponsor diretti più che da AdSense.

Ci Sono Nicchie E Nicchie, Occhio Agli Argomenti Di Cui Tratti

competition

Ne parlavo di recente con un mio amico, una persona che di business si intende e parlavamo del fatto che la gente ultimamente tende a copiare troppo spesso e volentieri gli altri. Gli argomenti e i trend cambiano velocemente nel tempo. Se tu fossi partito/a 4-5 anni fa con l'ASMR, avresti fatto botte di views a destra e manca, ma oramai è una nicchia super inflazionata.

Questo non vuol dire che sia completamente finita, ma vuol dire che per poter continuare in quella nicchia devi creare e reinventare qualcosa perchè la nicchia è davvero molto competitiva. Tutto si ripete, anche in natura, ma più una cosa è sensazionale, che si tratti di Google o YouTube, o anche Twitch, e più ha presa e seguito. Il sensazionalismo è qualcosa che attira!

Occhio Alle Thumbnail

Le Thumbnail rappresentano il 60% del successo di un canale YouTube. Senza una thumbnail o miniatura, fatta bene, non riuscirai mai a creare un canale YouTube di successo. Le miniature sono le prime immagini che i tuoi futuri potenziali visitatori vedranno. Per quello a YouTube piace tantissimo come motore di ricerca, perchè permette a chiunque di arrivare ad avere visitatori velocemente.

Focalizzati tantissimo sulle thumbnail e osserva come gli altri le facciano. Se tutti creano immagini in un certo modo e vedi che hanno successo, studiale e vedi cosa puoi fare per creare immagini similari che siano "catchy", e che catturino l'attenzione delle persone. 

Focalizzati Sempre Sui Contenuti, Utente Al Primo Posto. 

youtuber1

Quando crei contenuti, ricordati che quei contenuti vanno a delle persone e come tutte le persone, rimangono a vedere ciò che hai da mostrare se è davvero interessante e fatto bene.

La qualità non è 100% fondamentale, ma deve comunque essere interessante. E' meglio perderci 10 minuti in più su una postproduzione o sul setup di una telecamera e proporre un contenuto figo piuttosto che 10 minuti in meno. Il ragionamento che faccio io quando creo un contenuto multimediale è: "io guarderei questo video se non fosse mio?" Se la risposta alla domanda è affermativa, ok, altrimenti preferisco rifarlo fino a quando non sono soddisfatto, con me in parte ha funzionato.

music

Non fare l'errore di molti cioè evita di utilizzare contenuti non tuoi all'interno del tuo canale. Ricorda che i contenuti protetti da copyright non sono monetizzabili! Se puoi ad esempio comprare una musica da qualche parte che ti da un buon risultato e non costa molto, usa quest'ultima. Ci sono diversi siti web che le vendono a prezzi accessibili.

Io ad esempio pago un abbonamento a un sito web che mi costa meno di 35 euro al mese, e ho la possibilità di scaricare infiniti pezzi musicali, che utilizzo per i miei video. in più YouTube Studio, ti da la possibilità di utilizzare una raccolta audio così che non incorrerai in problemi di copyright.

Ottimizzazione Siti Web, Come Ottimizzarli Al Meglio Per Rankare

Questo è un argomento che davvero mi piace, sia perchè è fortemente legato al mio lavoro di sviluppatore siti web, sia perchè lo trovo cosi importante e efficiente per quanto riguarda il business in genere, soprattutto nel 2021. 
Creare un sito web è come dipingere un quadro: compri la tela, prendi i pennelli giusti, scegli con cura i colori e fai in modo che il tuo progetto diventi realtà. 

Perchè è Importante Ottimizzare Un Sito Web? 

Ci sono miliardi di siti web al mondo e ogni giorno vengono creati nuovi siti web, parliamo nell'ordine di unità di milioni di siti web al giorno creati. Oramai tutte le attività che nascono e anche attività che già esistono da anni hanno inevitabilmente bisogno di un'attività online, che sia solo per scopi puramente di presenza, che sia per scopi di vendita diretta online o di fornitura di servizi online. Capisci che ovviamente con la quantità di siti che esistono, si ha l'esigenza di avere qualcosa che contraddistingua il tuo sito web da un altro, in termini di:

Un sito web deve essere quindi curato, e deve essere creato in un modo che dia la possibilità di essere trovato dagli utenti, soprattutto in maniera organica, ovvero tramite la ricerca su Google o di altri motori di ricerca. Chiaramente questo significa avere un SEO curato, vedremo questo specifico argomento in un altro capitolo. 

Voglio con te darti qualche informazione su come sta cambiando il mondo, soprattutto negli ultimi anni riguardo all'ottimizzazione dei siti web. 

Core Web Vitals... Ne Hai Sentito Parlare? 

Core web vitals, ovvero le cose importanti da considerare riguardanti un sito web. Questo è un argomento molto conosciuto da chi lavora nel web, ed è, per molti, quasi un incubo. E' stato introdotto come topic proprio da Google, che sostanzialmente ci sta dicendo che se vogliamo che un sito sia davvero di valore per un utente, il sito deve rispettare determinate regole, che per il momento non sono moltissime, ma che fanno e faranno la differenza anche in termini di ranking e indicizzazione già da quest'anno 2021, c'è che dice addirittura da Maggio 2021. 

Cumulative Layout Shifting

Parolone difficili, ma ti assicuro che il significato è più semplice di quanto sembra. Ti è mai capitato di navigare un sito web, soprattutto da mobile, e stai per cliccare un certo elemento e di "colpo" il layout si muove e clicchi qualcosa di sbagliato? In genere una pubblicità... Ecco. Quello è il cumulative layout shift, ed è bene sistemarlo se il tuo sito fa questo tipo di difetto. Uno dei modi più veloci per fixare il problema è quello di specificare sempre width e height (larghezza e altezza) delle immagini nel codice HTML, ad esempio:

Quanto sopra è un esempio semplice applicato alle immagini. Per fartela semplice, se tu specifichi ogni volta larghezza e altezza delle immagini, il browser sa già quanto allocare in termini di spazio per un'immagine, anche se non ancora caricata. 

Un altro modo che per me ha funzionato, nel caso tu usassi Bootstrap come libreria, è quella di utilizzare l'ultima libreria disponibile, nel mio caso questa libreria ha fatto il trick:

https://cdn.jsdelivr.net/npm/[email protected]/dist/css/bootstrap.min.css

Largest Contentful Paint

Un'altra metrica da considerare relativa ai core web vitals è questa: largest contenful paint. Cos'è? Semplicemente è il tempo calcolato di renderizzazione da parte del browser sull'elemento più dispendioso della pagina. Minore è, maggiore è il valore della pagina. 

First Contentful Paint

Il First contentful paint tiene invece traccia di quanto tempo il browser ci mette a caricare il primo valore del DOM della pagina, il primo bit o primo elemento. 

Come vedi in tutti i due gli ultimi casi, la cosa buona è quella di cercare di ottimizzare le prestazioni e il rendering del DOM. Cerca quindi di evitare processi troppo lunghi, queries dispendiose sul database e HTML troppo grossi, soprattutto dove gli elementi sono "nested" cioè, annidati uno dentro l'altro per troppi nodi. 

Come Fare A Vedere Come Il Tuo Sito Se La Cava Con I Core Web Vitals?

Per vedere performance, core web vitals o in generale fare un audit del tuo sito, il modo migliore è quello di andare su PageSpeed di Google:

https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/?hl=it

Basta inserire l'url nell'apposito spazio e premendo un pulsante otterrai tutti i risultati relativi al tuo audit. Tieni presente che il 5% dei siti mondiali ha performance superiori a 90, quindi performance considerate buone vanno in genere dal 80 al 100. Ora ti faccio vedere qual è il risultato di questo sito ad esempio, e ti spiego perchè non raggiunga i 100, non su mobile almeno: 

dollar

Questo è il risultato riguardante la homepage di ziobelo.com. Come puoi vedere è un discreto 87...Questo su mobile, che di solito è inferiore ai risultati derivanti dal desktop, per vari motivi, primo su tutti la connessione e le problematiche relative al layout responsive, ovvero che si deve adeguare al mobile, tablet, ecc...

Vediamo Perchè Su Mobile Non Ho Più Di 87 Di Valore PageSpeed

pagespeed.PNG

Parto con il dire che ogni sito è un mondo a sè. Quello che funziona per me ed i risultati di PageSpeed di ziobelo.com sono e saranno molto probabilmente diversi da quanto tu hai. Ora ti faccio vedere perchè questo sito performa in quel modo.

L'immagine parla abbastanza chiaro, il time to interactive, ovvero il tempo di interazione è di circa 5,9 secondi. Questo è un valore che dovrebbe essere sotto i 2,5 secondi. Se poi scorro in basso, il buon Google mi da idee e modi su come sistemare il problema, ecco qua.&nbspNel mio caso basterebbe sistemare il codice Javascript per avere già dei buoni miglioramenti. Ti dico già che alcune volte non è proprio possibile. Se ad esempio hai a che fare con codice di terze parti, specialmente quello di Google (Google ADS o google Analytics) giusto per citarne un paio. Quello che ti volevo solo mostrare è il fatto che con quel tool, completamente gratuito e accessibile da internet, puoi gestire l'ottimizzazione del tuo sito in quasi totale autonomia, senza spese e alla massima velocità.

pagespeed2.PNG

Usa Meno Possibile Librerie Esterne

Le librerie esterne vanno usate il meno possibile. Ricordati una regola generale, che vale davvero per tutto: meno è uguale a più. Cosa significa? Meno cose hai nel tuo sito, meno cose si possono rompere, e meno cose hai, meno risorse usi in generale. Considera anche che ogni libreria includi nel tuo sito, effettui in genere una chiamata http di troppo, lo stesso vale anche per le immagini e qualsiasi cosa "esterna" che utilizzi. 

Immagini WebP Per Il Tuo Sito

Le immagini ricoprono sempre un ruolo importante, c'è poco da fare, ma il cervello viene stimolato tantissimo quando le immagini sono presenti. L'importanza delle immagini è quindi indiscutibile, ma ovviamente, niente viene a "gratis". Le immagini consumano risorse, dove per risorse si intende, chiamate http esterne, memoria, cpu ecc... Il consiglio più immediato è quello di usare immagini con estensione webp, che hanno un sistema di compressione molto efficace, ovvero permettono di avere una qualità più elevata con una dimensione di immagini abbastanza ridotte, comparata ad esempio ai jpg o ai png. Esistono anche diversi tool online per la conversione delle immagini, ti basterà cercare sui motori di ricerca "jpg to webp" o "png to webp" e i primi risultati che trovi sono tutti validi. 

Se Usi Wordpress Non Usare Troppi Plugins

wordpress.gif

Lavoro da almeno 7 anni su Wordpress, e una cosa che ho notato è che tutti o quasi tendono ad utilizzare troppi plugins. So benissimo che i plugins sono comodi e danno la possibilità di risolvere grossi problemi in poco tempo e con poca spesa, ma c'è un problema: più plugins usi, più risorse consumi. Il mio consiglio anche in questo caso è: "meno è più". Meno plugins ci sono, più le performance del sito saranno veloci. Quando pensi a un sito web, pensa ad un'automobile, e quando pensi a un plugin, immaginalo come un bagaglio. Caricheresti un'auto di roba se ci devi fare una corsa? Non penso, giusto?

Se Proprio Devi Usare Wordpress Valuta Il Caching Dei Contenuti

Wordpress non è il cms più veloce del mondo... anzi. E' sicuramente il migliore in termini di contenutistica, ma performance wise, pecca di molte lacune, motivo per cui esistono innumerevoli tool per fare il caching dei contenuti. Non entrerò nello specifico di cosa vuol dire caching, ma per darti un'idea, invece di, ogni volta, interrogare il database per estrarre i contenuti, usando caching, i contenuti vengono pescati in maniera molto più veloce dalla memoria ad esempio (nel caso di Redis). Ti risparmio un sacco di tempo dicendoti che, se devi usare un plugin specifico, puoi vedere WP ROCKET oppure W3TOTALCACHE. Con uno di questi due a tua scelta, puoi risolvere un sacco di problemi.

wp rocket.png

Come Scegliere Bene Il Nome Di Un Dominio Internet

dollar

Ogni volta che dobbiamo creare un'attività online dobbiamo, chiaramente, avere a disposizione un dominio internet. Vedremo quindi come si compra un dominio internet, di cosa si tratta e che tipo di estensione scegliere per la nostra prossima attività online, che sia per business o per solo piacere.

Cosa è Un Dominio Internet?

Il tuo dominio internet è il nome del tuo sito, ovvero l'indirizzo del tuo sito web. Google.com, così come ziobelo.com, sono domini internet, e come tali possono essere acquistati se disponibili. In genere i domini vengono acquistati su base annuale, da un minimo di un anno fino a 5-10 anni, dipende da che tipo di attività si ha e si voglia avere. Il dominio è solo il nome, non è l'hosting, ovvero: il dominio di per sè non è abbastanza per creare un sito web. Immaginalo cosi: puoi comprare un pezzo di terra, e a quel punto quella terra è tua, ma... avere la terra non significa avere la casa su quel pezzo di terra, quella te la devi costruire o comprare. Ti rimando a vedere l'articolo dedicato all'hosting. 

Che Tipo Di Dominio Internet Si Può Comprare?

Non ci sono quasi limitazioni relative al nome del dominio internet da poter acquistare, salvo chiaramente alcune indicazioni di massima come la lunghezza del dominio e l'estensione. Chiariamo subito cosa sia l'estensione. L'estensione del dominio è, per google.com, il "punto com" o ".com" che in passato stava per "commerciale". Quindi chiunque comprasse un dominio con estensione "com" era per creare un sito relativo appunto a un'attività commerciale, di vendita o quantaltro. Ti dico subito che ora come ora non esistono particolari vincoli, salvo ad esempio, per i domini geolocalizzati.

Facciamo finta tu voglia comprare un dominio che ha come target un pubblico italiano, in quel caso sarai tentato di registrare giustamente un dominio ".it". Per acquistare un dominio .it, devi risiedere sul suolo italiano. 

In linea di massima quindi hai diverse possibilità di estensione, di seguito alcuni esempi:

Dove Si Comprano I Domini Internet?

ovhcom

Premesso che si possono comprare un po' ovunque, giusto per citare alcuni nomi che ho utilizzato in passato:

  • godaddy.it
  • namecheap.com
  • ovh.it

Ti dico che dopo anni, ora mi rivolgo quasi esclusivamente a questo ultimo, che sia in termini di prezzo, che di affidabilità è uno dei miei preferiti, ovvero Ovh. 

Come Funziona E Quanto Costa Registrare Un Dominio Internet Su OVH?

Creare un dominio internet è semplicissimo. Il mio consiglio è di andare su https://www.ovh.it/domini/ e verificare prima di tutto la disponibilità. 

Inserisci quindi il tuo dominio desiderato nella input box, e premi invio o clicca sul bottone "cerca". In quel modo OVH verificherà la disponibilità del dominio e, nel caso, ti indicherà anche domini simili disponibili.  

Se il dominio è disponibile, puoi registrarlo in pochi step, ti verranno chiesti i tuoi dati, e nel caso puoi pagare con la tua carta di credito Visa o Mastercard, o almeno, questo il metodo che personalmente preferisco. Il costo di un dominio .com è di €6,99 + iva il primo anno e di €9,99 + iva gli anni seguenti, e ti puoi cancellare quando vuoi se,ad esempio, non vuoi rinnovare l'anno successivo. Il costo di un dominio .it invece è di €1,21 incluso iva il primo anno e di €6,99 + iva gli anni seguenti. Come vedi, i costi sono più che abbordabili, visto e considerato il fatto che ci puoi costruire sopra un'attività a tutti gli effetti, magari anche più che redditizia.

Quanto Può Valere Un Dominio Web?

Ti sembrerà strano, soprattutto se sei alle prime armi in questo ambito, ma c'è un grande business legato ai nomi dei domini. C'è gente, ad esempio, che come business vero e proprio compra domini in tempi non sospetti per pochi euro, e aspetta fino a che non incrementano di valore. Uno dei casi più famosi del passato, è stato quello di sex.com, dominio che fu acquistato agli inizi degli anni '90 per pochi dollari, e che è stato rivenduto per 13 milioni di euro poco tempo fa. Ecco perchè è sempre meglio scegliere con attenzione un nome del dominio, ed è meglio aspettare in certi casi che si liberi, oppure essere molto creativi. Non si sa mai... 

Back To Top